Roma di notte: un mondo di bellezza da scoprire

Un bellissimo tramonto visto dal Colosseo che fa da anteprima ad uno splendido itineriario attraverso Roma di notte.
2018-01-23 11:51:29

Roma di notte: un mondo di bellezza da scoprire

Roma di notte: un mondo di bellezza da scoprire

Roma è una città che colpisce, oltre che per la sua bellezza, per la grande quantità di opere storiche ed artistiche, monumenti, musei e molto altro ancora. Ma c’è qualcosa che, per chi ha avuto la possibilità di goderne, non si può mai dimenticare: i panorami offerti dalla splendida città di Roma di notte, avvolta dalle tenebre.

Se volete sapere quali sono i posti che più vi faranno innamorare della Roma notturna basterà semplicemente seguire questo itinerario attraverso la Città Eterna dopo il calar del sole, infatti dopo questo momento Roma si anima e risplende offrendo ai suoi visitatori un fascino suggestivo che spinge le persone a riversarsi nelle strade per ammirarla in tutta la sua abbagliante bellezza.

Piazza San Pietro: una meraviglia avvolta dalle tenebre

L’itinerario che prevede la visita di Roma di notte non può iniziare che da Piazza San Pietro, avvolta dalle tenebre ma pur sempre incantevole al punto da non sembrare nemmeno la stessa piazza che, di giorno, è gremita di gente. Il suo famoso colonnato, opera di Bernini, è illuminato soltanto dalla fioca luce dei lampioni e la Basilica, simbolo di Cristianità si può paragonare quasi ad un faro nell’oscurità.

Castel Sant’Angelo: uno spettacolo immerso nell’oscurità

Il secondo posto da visitare assolutamente durante un’escursione notturna alla scoperta di Roma, è rappresentato da Castel Sant’Angelo che è collegato alla tappa precedente, Piazza San Pietro, tramite il corridoio noto come “il Passetto”.

Castel sant’Angelo è una solida fortezza che con la sua imponenza domina la notte romana. La struttura fu fatta edificare dall’Imperatore Adriano e pre se il nome attuale solamente molti secoli a venire e precisamente quando Papa Gregorio I, fu testimone dell’apparizione dell’Archangelo Michele che riponeva la spada, per ottenere da Dio la fine della pestilenza che gravava sui cittadini romani.

La vista migliore si ha da Ponte Sant’Angelo, meravigliosa struttura che attraversa il Tevere.

Piazza Navona: maestosità celata dal buio

Di notte la splendida Piazza Navona, seppur con tutti i negozi e le botteghe chiuse, si riempie di visitatori di tutte le età che si riversano nella Piazza e nei vicoli circostanti per godersi la notte fra ristoranti, locali gelaterie e trattorie, passeggiando e godendosi le fresche serate immersi nella Roma Barocca, in cui, la spettacolare Fontana dei Quattro Fiumi, opera di Bernini, fa da padrona notte romana.

Il Pantheon: il divino di notte

Se proseguite la vostra scoperta della città, dirigendovi verso il Pantheon, vi imbatterete in tipiche stradine frequentate da gente frizzante e vivace che sembra volare nel buio per giungere di fronte alla grandiosa bellezza del tempio di tutte le divinità di sempre.

Qui di giorno potrete perdervi nell’ammirare tutti i dettagli, ma di notte potrete apprezzarne la suggestione che emana questa costruzione di forma circolare avvolto da un portico di colonne corinzie, sopra a la qual si può scorgere il frontone, appena illuminato dai lampioni.

Il Colosseo: è lui a rendere magica la notte

Dirigetevi, infine, verso l’Anfiteatro Flavio e mano a mano che vi avvicinerete, vedendolo diventare sempre più grande, con la notte che aggraziatamente lo avvolge, vi renderete conto di stare vivendo una delle esperienze più straordinarie e magiche della vostra vita.

Questo edificio, che all’epoca della sua attività conteneva fra cinquantamila e settantacinquemila spettatori, rappresenta, secondo la dichiarazione dell’Unesco un “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, nonché, una delle “Sette Meraviglie del Mondo Nuovo”.

 

 

Newsletter