Mercatini a Roma, tra cultura etnica e vintage

bigiotteria artigianale reperibile nei mercatini a Roma
2017-12-14 15:03:34

Mercatini a Roma, tra cultura etnica e vintage

Mercatini a Roma, tra cultura etnica e vintage

Essere turisti a Roma non vuol dire solamente passeggiare all’insegna di musei, Fori Imperiali e chiese storiche, la capitale offre moltissime attrazioni volte allo svago e al divertimento. Camminando per questa splendida città, vi accorgerete infatti che è piena di teatri, cinema, bowling, minigolf e tanto altro, ma una delle attrazioni più ricercate da viaggiatori in cerca di souvenir sono i mercatini di Roma.

Non sono solamente i turisti ad andare a caccia di mercatini, curiosare tra banchetti e bancarelle è una passione che accomuna molti romani, soprattutto in periodo natalizio, dove si trasformano in dei caratteristici mercatini di Natale. Una scusa per liberarsi degli innumerevoli regali e pensierini di Natale passeggiando tra le vie più belle di Roma.

I mercatini di Roma rappresentano una nota fondamentale nella cultura della capitale, sono la parte folkloristica della città, una vera propria attrazione.

Perchè i mercatini e non il centro commerciale

Roma è una città così affascinante, perchè andarsi a chiudere in un centro commerciale? Se lo scopo è quello di comprare capi di abbigliamento, potete reperire tutto questo cercando tra le bancarelle e anche a un prezzo inferiore. Tra l’altro tra i mercatini potrete comprare articoli artigianali, etnici e del tutto originali introvabili in un centro commerciale. Senza contare il fatto che potrete finanziare un piccolo artigiano, che mette amore a passione nel proprio lavoro, piuttosto che una grande industria.

La parte più bella sta nel fatto che coglierete l’occasione di vedere, anche solo di sfuggita le zone più caratteristiche della città, passando per le vie storiche tra un paio di pantaloni e un orologio a cucù in legno di ciliegio. Andiamo a vedere ora quali sono i più visitati mercatini della capitale.

Bancarelle di via Sannio

E’ uno dei mercati più conosciuti, si tratta principalmente di bancarelle di abbigliamento, scarpe o simili. Potrete trovare dai capi più usuali a quelli più particolari, come costumi teatrali o abiti vintage. Il mercato è aperto tutti i giorni, festivi esclusi dalle ore 9:00 alle ore 13:00. E’ posizionato in una zona abbastanza centrale ed è facilmente raggiungibile, infatti basta muoversi con la metro A e scendere alla fermata San Giovanni.

Mercato delle Pulci

Situato a Porta Portese, rappresenta il mercato storico della capitale, per gli abitanti di Roma si tratta di un appuntamento fisso, ogni domenina dalle 6:00 alle 14:00. Tra le bancarelle del mercato delle pulci, potrete trovare veramente qualsiasi cosa, il pezzo forte è l’antiquariato, ma potrete comprare biciclette, fiori, piante, veramente di tutto.

Artigianato londinese a Monti

Si trova a Monti, zona turistica e caratteristica della città, più precisamente in via Leonida. Gli orari di apertura sono di sabato (il primo e il terzo del mese) e la domenica (la seconda e la quarta del mese) dalle 10:00 alle 20:00. Nel complesso questo mercato richiama molto la cultura londinese, originale e curioso da visitare. Si trovano molti capi retrò e le bancarelle danno spazio a stilisti emergenti di tendenze varie, ma soprattutto inusuali e caratteristiche della capitale britannica. Non troverete solo capi di abbigliamento, ma anche bigiotteria di vario genere, articoli  artigianali e molto altro.

Newsletter