Grande afflusso di giovani fra Viale Regina Elena e Viale dell’Università

Immagine di strumenti medici che rimanda al Policlinico Umberto I che si trova nella zona  fra Viale Regina Elena e Viale dell’Università
2018-05-07 12:47:01

Grande afflusso di giovani fra Viale Regina Elena e Viale dell’Università

Grande afflusso di giovani fra Viale Regina Elena e Viale dell’Università

La zona che si espande attorno al Policlinico Umberto I e che comprende tutta l’area universitaria, da Viale Regina Elena a Viale dell’Università, proprio per il grande afflusso di giovani studenti, è un quadrante della Capitale molto frequentato e perciò ricco attrazioni e di luoghi da visitare.

La zona è ricca di hotel, ristoranti, bar, tavole calde, i famosi pub di San Lorenzo e negozi di vario genere fra cui distrarsi dai mille impegni universitari con una passeggiata.

Quindi, la zona è certamente ricca di attività da fare ma, ovviamente, i punti cardine della zona, attorno ai quali gira tutto, sono: L’Università La Sapienza di Roma e il Policlinico Umberto I.

L’Università e gli studenti famosi

L’Università La Sapienza di Roma, che fu fondata nel 1303, è una delle più antiche università d’Europa. Fra grandi cantanti, famosi scrittori e celebri economisti che l’hanno frequentata c’è veramente l’imbarazzo della scelta nella decisione del personaggio più famoso!

Da tempi più antichi ai nostri giorni, ecco quali sono, secondo i giovani studenti dell’Università, alcuni dei laureati più celebri:

  • Tiziano Ferro: Prima di vedere, nel suo futuro di cantante, la carriera dei suoi sogni, il giovane Tiziano Ferro si è iscritto prima alla facoltà di Ingegneria per poi optare per le Scienze della Comunicazione. Il giovane cantautore, nonostante la favolosa carriera musicale decollata in fretta grazie alle sue tanto amate canzoni, ha scelto comunque di portare a termine tutto il suo corso di studi, laureandosi;
  • Luigi Pirandello: lo avreste mai detto che il celebre scrittore, nato ad Agrigento il 28 giugno 1867, frequentò a fine ‘800 la laura presso l’Università degli Studi La Sapienza, sul corso di studio che aveva cominciato a Palermo, per trasferirsi, infine, a Bonn in Germania, che è una delle mete più ambite per coloro che scelgono di studiare le materie di stampo filosofico dove, finalmente, si laureò in Filologia Romanza. Si può certamente affermare che egli fu uno fra ii primi “studenti fuori-sede” nella storia;
  • Mario Draghi: si tratta di un economista, un banchiere e un dirigente pubblico italiano che è anche governatore della banca centrale europea. Il giovane Mario si laureò nel 1970 all’Università La Sapienza di Roma con il relatore Federico Caffè e la tesi dal titolo “Integrazione economica e variazione dei tassi di cambio” che si spingeva sino a criticare il progetto della moneta unica europea. Dopo aver conseguito la laurea, per continuare gli studi si reca in America dove, nel 1971, fa l’ingresso al Massachussets Institute of Technology e, terminati positivamente anche questi studi riceve l’incarico di professore in materie economiche presso diverse città italiane e poi, prima di divenire Governatore della Banca Centrale Europea, si assume l’incarico di direttore generale al Ministero del Tesoro e, poi, alla Banca d’Italia.
  • Carlo Verdone: l’ormai famosissimo attore si è laureato in Lettere Moderne presso l’Università “La Sapienza”, in cui il padre insegnava Storia del Cinema. Carlo fu alunno proprio del padre per la materia di cui egli era docente e che, lo bocciò al primo appello. Il giovane si laureò, poi, con la tesi dal titolo “Letteratura e cinema muto italiano”.

I nomi illustri sono tantissimi, come ad esempio Maria Montessori, Sergio Mattarella, Gabriele D’Annunzio e molti altri.

Il Policlinico Umberto I

Il policlinico Umberto I a Roma, è dedicato all’omonimo re italiano Umberto I ed è il policlinico universitario legato alla prima Facoltà di Medicina e Chirurgia che fa parte dell’Università La Sapienza di Roma.

Rappresenta il terzo ospedale italiano per la grandezza con i suoi 1200 posti letto. La sua costruzione fu iniziata nel lontano 1883 ad iniziativa del clinico Guido Baccelli che, al tempo, era il Ministro della Pubblica Istruzione. Il progetto fu appoggiato dal senatore e chirurgo Francesco Durante e realizzato da Filippo Laccetti e Giulio Podesti.Fu completato ben vent'anni dopo ed inaugurato dall’allora Rettore Luigi Galassi e da Re Umberto I.

Oggi l’ospedale è uno dei migliori e più grandi centri italiani!

Newsletter