Al Colosseo rivivono le meraviglie perdute di Ebla, Nimrud e Palmira

Al Colosseo rivivono le meraviglie perdute di Ebla, Nimrud e Palmira
2016-10-24 13:55:04

Al Colosseo rivivono le meraviglie perdute di Ebla, Nimrud e Palmira

Al Colosseo rivivono le meraviglie perdute di Ebla, Nimrud e Palmira

La terribile guerra che sta vivendo la Siria e tutta la zona del Medioriente, colpita fortemente anche dal terrorismo di matrice islamica, oltre che la vita di moltissime vittime innocenti sta anche distruggendo alcuni tra i monumenti più importanti e belli del passato, considerati un vero è proprio patrimonio dell’umanità.

Per tutti gli amanti dell’arte ci sarà la possibilità di poter ammirare alcune di queste meraviglie ormai perdute, in una mostra al Colosseo, che permetterà di vedere la ricostruzione di questi capolavori distrutti dai terroristi.

La mostra, che si svolge dal 7 ottobre all’11 dicembre, ha il patrocinio dell’Unesco ed è nata grazie alla volontà dell’Associazione Incontro di Civiltà, guidata dall’ex Sindaco di Roma Francesco Rutelli e dal Comitato Scientifico presieduto dall’archeologo Paolo Matthiae.

Grazie a questo appassionato lavoro, i turisti che giungeranno nella capitale, potranno ammirare il Toro di Nimrud, la sala dell’archivio di stato di Ebla e il soffitto del Tempio di Bel a Palmira, ricostruiti in scala 1:1 e realizzati con stampanti 3d con dei materiali che ricordano il marmo.

Newsletter