A caccia di offerte tra mercatino delle pulci ed altri mercati romani

Immagine di un banco di abiti vintage che è possibile trovare al mercatino delle pulci a roma.
2018-01-04 08:22:30

A caccia di offerte tra mercatino delle pulci ed altri mercati romani

A caccia di offerte tra mercatino delle pulci ed altri mercati romani

Se vi trovate in vacanza nella splendida città di Roma, oltre al grande numero di monumenti, di chiese, di musei e di piazze da visitare, potrete decidere di passare un giorno dedicandolo allo shopping in un mercatino delle pulci; a Roma ne troverete diversi, soprattutto nel fine settimana.

Nei mercatini romani potrete trovare un vasto pubblico di frequentatori che si districano fra le varie offerte con lo scopo di trovare un pezzo unico, un abito particolare o un oggetto inusuale strappandolo al venditore ad un prezzo stracciato; inoltre, un plusvalore è dato dal fatto di godersi la passeggiata fra i colorati banchi all'ombra dei monumenti spettacolari della capitale.

Porta Portese: famoso ovunque

Il mercatino di Porta Portese è veramente celebre nel mondo, al punto di ritrovarlo in molti film o romanzi ma anche come protagonista di famose canzoni. L’area è dotata di un particolare fascino ed è frequentato da moltissime persone che amano svegliarsi presto la domenica mattina per godere delle sensazioni e delle immagini che offre questo mercato e, perché no, fare anche un bell’affare. Questo noto mercatino delle pulci a Roma romano si può trovare tutte le domeniche fra viale Trastevere e piazzale Portuense; vi si può trovare merce di ogni genere ma, ovviamente, prima vi recherete al mercato di Porta Portese e maggiori saranno le occasioni di trovare quello di cui avete bisogno.

Spostiamoci al Rione Monti

Diventato anche lui ormai famoso troviamo il Mercato Monti, che deve il suo nome dall’omonimo quartiere, uno dei più ricchi di attività di Roma. Si potrà trovare ogni week-end su via Leonina, si svolge al coperto, e offre ogni volta una varietà di espositori diversa ed inedita. In questo mercato dal fascino particolare troverete facilmente quella maglia un po' diversa o quell'abito unico, una borsa o un paio di occhiali da sole griffati e obbligatoriamente vintage; ma i banchi sono pieni anche di graziosi accessori per la casa creati artigianalmente, cappelli dall’aspetto estroso, oggettistica e bigiotteria veramente particolare. Una curiosità vuole che tanti giovani stilisti non vedono l’ora di esporre al Mercato Monti che, quindi, è un vero e proprio trampolino di lancio per gli artisti emergenti della moda capitolina ma anche degli artigiani. Visitandolo, vi troverete di fronte ad un mercato adatto a soddisfare tutte le personalità.

I mercatini minori

Se siete giovani o alla ricerca di qualcosa di fresco allora il mercato che fa per voi è l’Happy Sunday Market appartenente al Lanificio che si trova via di Pietralata. In questo spazio di oltre 3000 mq troverete abiti e accessori di ogni genere ma anche oggetti di artigianato, dischi vintage e libri unici.
Potete, inoltre, dirigere i vostri affari al Circolo degli Artisti, sito in via Casilina Vecchia, dove oltre a capi della moda vintage potrete trovare banchi di collezionismo, libri e vinili, modernariato ed oggettistica che si trattengono al mercato tutte le domeniche fino a mezzanotte.
Un’altra tappa immancabile durante il tour dei mercati è il mercatino di Borghetto Flaminio, che si svolge in piazzale della Marina. Pagando 1,60 euro per l’ingresso, potrete accedere, ogni domenica, ad un’area in cui troverete rigattieri pronti a fare affari con voi.
Da programmare ogni terza domenica del mese è la visita a villa Glori, in zona Parioli, dove potrete ammirare bigiotteria, vestiti e prodotti provenienti dai famosi banchi del mercato di Forte dei Marmi; inoltre è facile trovare pezzi d’arredo unici e prodotti sardi.

Se il vostro scopo è quello di cambiare il look di casa vostra, allora, la tappa giusta per voi è quella di Ponte Milvio dove, ogni prima e seconda domenica del mese, si trovano circa centocinquanta espositori di antiquariato e collezionismo. Se doveste perdere questo appuntamento potrete rifarvi la quarta domenica di ogni mese a piazza Verdi.

Newsletter